Mar. Feb 27th, 2024

Forse non tutti si rendono immediatamente conto che lo scarico della cucina è molto più comune che si costruisca per colpa della sporcizia incastrata all’interno. La ragione riguarda il fatto che nel lavello della cucina transita molta più sporcizia tra cui molte parti organiche che producono diversi problemi.

Come si arriva a un lavandino intasato

naturalmente all’interno del lavello della cucina pasta tutto l’unto e il grasso la presente su piatti e stoviglie, soprattutto Ehi per quelle persone che sono solite lavare i piatti a mano poiché sprovviste della lavastoviglie. Le partite grasse mi rende lo scarico del lavandino fino a quando causano un ingorgo che impedisce il naturale passaggio dell’acqua. Una volta raffreddati, i depositi di unto si solidificano lungo le tubature inoltre queste parti solide catturano altri residui e detriti che concorrono alla formazione di un ingorgo. Di lì a provocare un intasamento completo passa davvero poco tempo e ci si ritrova con il lavandino bloccato e anche cattivi odori che sono una naturale conseguenza di questa situazione.

Come prevenire gli ingorghi del lavello

Una volta che si conoscono le principali cause che spiegano la formazione di un ingorgo nel lavello della cucina, si può intervenire per prevenire il problema. La prima cosa da fare per evitare gli ingorghi nel lavandino della cucina è bloccare l’ingresso nello scarico di pezzettini di cibo utilizzando un filtro copri Piletta. Parti come fondi di caffè, gusci d’uovo e simili vanno rimosse prima di andare a finire nello scarico creando non pochi problemi.

Inoltre, bisogna eliminare tutti quegli alimenti che tendono a gonfiarsi all’interno dello scarico come, ad esempio, i chicchi di riso, la pasta, le briciole di pane che devono essere raccolte e buttate nel cestino dell’organico. Anche Chi sciacqua solamente i piatti prima di inserirli nella lavastoviglie, dovrebbe prendere la buona abitudine di utilizzare un semplice tovagliolo di carta per rimuovere tutta la sporcizia e buttarla nell’organico evitando di dover quindi chiamare per il servizio di autospurgo Roma per liberare lo scarico.

Di Grey