Autoproduzioni, Recensioni

1 commento on RECENSIONE: RICONOSCI I TUOI SANTI DI ANTONIO FIABANE

  1. Luca Ripamonti

    Un lavoro che colpisce per la sua essenzialità, per la sua pulizia e per la sua ricercatezza… così diverso da tanta musica che siamo (purtroppo abituati a sentire oggi). Insolita e meritevole di attenzione la scelta di abbandonare quasi del tutto i trucchi del digitale, presentando la voce di Antonio Fiabane in tutta la sua rude e roca vitalità, accompagnandola da un pianoforte che sembra a volte non del tutto accordato, da un violoncello caldo e avvolgente, da un basso a volte quasi sussurrato.
    I testi sono tutti suggestivi e ricchi di immagini, a volte quasi familiari (come in “Quando il sole tramontando”), a volte appartenenti a realtà lontane nel tempo o forse inavvicinabili per l’uomo comune(“Petacci”), a volte di vita quotidiana (“Ciao Nino”), a volte molto intime e dolorose (“Rita”).

    Un disco da ascoltare a volume basso… magari con la compagnia di un buon bicchiere di scotch.

    Non vedo l’ora di ascoltare il secondo lavoro del nostro cantautore, “Torna di moda il binocolo”…

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *