Approfondimenti

1 commento on LA POTENZA DELLA POVERTÀ

  1. dr

    Personalmente ritengo che il termine “moda”, largamente usato nell’articolo, evidenzi uno stato di “rassegnazione al fenomeno” da parte di chi lo scrive che, proprio di rassegnazione, ne accusa l’etica.
    A prescindere da ciò, cerchiamo di trarre vantaggio (attivo) dalle “mode” del momento, proprio perché queste non siano la causa di- o possano portare a- una stagnazione inconcludente di pensieri o azioni, di per sé molto belle.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *